Strumenti di pianificazione

 

I principali strumenti di pianificazione dell’area Energia sono riconducibili a:

Piano Energetico Regionale
Il Piano Energetico Regionale è lo strumento di programmazione strategica in ambito energetico ed ambientale con il quale la Regione programma e indirizza gli interventi strategici in tema di energia in particolare definirà i propri obiettivi di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili.

La Giunta Regionale con Delibera n. 4/3 del 05/02/2014 ha adottato il nuovo Piano Energetico ed Ambientale della Regione Sardegna (PEARS) 2014-2020.

Consulta i documenti
PEARS 2014-2020 del 05/02/2014
Delibera n. 5/1 del 28/01/2016 - Piano Energetico Ambientale Regionale della Sardegna. "Verso un'economia condivisa dell'Energia". Adozione della proposta tecnica e avvio della procedura di valutazione ambientale strategica.

 

Linee guida impianti di produzione energia elettrica da fonti rinnovabili
Le linee guida sono volte ad equilibrare l'esercizio delle funzioni amministrative per autorizzare gli impianti di produzione FER. Si tratta di un sistema di regole semplificato volte al rilascio dell'autorizzazione ai sensi del D.lgs. 387/03.

Consulta i documenti
Linee guida per la riduzione dell'inquinamento luminoso

 

Piani di Illuminazione Pubblica
I Piani di Illuminazione Pubblica vengono definiti come "atto di pianificazione adottato dalle amministrazioni Comunali complementare alla pianificazione urbanistica generale che, nell'ambito della pianificazione del territorio, consente la progettazione ecosostenibile del sistema di illuminazione, finalizzata cioè, alla riduzione dell'inquinamento luminoso, al risparmio del consumo energetico, al miglioramento della sicurezza del traffico e delle persone, e alla tutela e sostenibilità ambientale". Tutti gli interventi che vengono eseguiti in conformità a tale strumento, anche se suddivisi nel tempo e moderati sul piano economico, dovranno seguire una razionalità e risultare equilibrati con le scelte urbanistiche; il piano infatti deve essere inteso come strumento tecnico che prevede e disciplina le modalità di intervento nella messa in opera dei futuri progetti e lavori di illuminazione pubblica al fine di disciplinare l'inserimento nelle aree comunali. Il Piano regolamenta anche tutti gli interventi privati per attività commerciali, sportive, ornamentali che hanno in qualsiasi modo incidenza nell'area pubblica. La previsione generale del sistema consente di valutare i costi di intervento e di gestione con anticipo e di programmare le risorse evitando così sprechi negli interventi frazionati.

Consulta i documenti
Linee guida regionali in materia di Autorizzazione Unica