Conservazione fauna marina


Per far fronte al calo numerico di tartarughe e mammiferi marini registrato nel Mar Mediterraneo e in attuazione della Convenzione di Washington (C.I.T.E.S.) le Direzioni generali dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente e del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale hanno avviato, dal 2005, una collaborazione con le Capitanerie di Porto di Cagliari e Olbia, le unità navali della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, i centri di recupero delle Aree Marine Protette della Sardegna e i Parchi Nazionali ‘Arcipelago di La Maddalena’ e ‘Isola dell’Asinara’ per realizzare il soccorso e la cura della fauna marina in difficoltà.