Progetto Master Adapt

 

Il progetto Life MASTER ADAPT (MAinSTreaming Experience at Regional and local level for adaption to climate change) è stato approvato e sarà finanziato nell’ambito del bando Life 2015 Climate Action – Climate Change Adaptation.

Il progetto, fortemente voluto e condotto con grande impegno dalla Fondazione, intende fornire strumenti di supporto decisionale capaci di rendere efficaci ed efficienti le strategie e le misure di adattamento che si delineeranno nei prossimi anni a scala regionale e locale, andando ad implementare – in particolare a livello italiano – la Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (SNAC, 2015).


L’obiettivo generale del progetto è infatti quello di individuare e testare strumenti di multilevel governance innovativi a supporto di regioni ed enti territoriali locali nell’identificazione di strategie e politiche di adattamento, anche in conformità agli impegni prescritti nella rinnovata iniziativa europea Patto dei Sindaci. In particolare, il progetto mira a definire una metodologia per il mainstreaming verticale e orizzontale delle strategie di adattamento ai cambiamenti climatici a tutti i livelli di governo regionale e sub-regionale. In questo contesto risulta quindi fondamentale l’esperienza della Strategia Regionale per l’Adattamento ai Cambiamenti Climatici della Regione Lombardia (SRACC, 2014), promossa dalla Regione ed elaborata grazie al supporto tecnico-scientifico della Fondazione Lombardia per l’Ambiente, che si è basata sul dialogo con i principali responsabili delle politiche di ogni settore coinvolto dai cambiamenti climatici in atto e attesi.


Poiché l’area di applicazione ottimale delle misure di adattamento spesso non corrisponde ai confini amministrativi delle autorità di governo del territorio, il progetto LIFE MASTER ADAPT prevede altresì di identificare e testare nuovi strumenti di governance capaci di garantirne l’effettiva implementazione e il successivo monitoraggio in contesti di nuova istituzione, come le città metropolitane o aggregazioni di Comuni che condividono medesime vulnerabilità e analoghe capacità di risposta ma mancano di un organismo/strumento decisionale comune. Questi strumenti di governance verranno testati su territori scelti come caso di studio: l’aggregazione di Comuni lombardi dell’area Nord Milano (tra cui Seveso, Cesano Maderno e Bovisio Masciago) sulla quale la Fondazione è già impegnata con diversi progetti per aumentare la resilienza della comunità, l’unione dei Comuni pugliesi del Nord Salento e le Città Metropolitane di Venezia, Cagliari e il Comune di Sassari.


Il progetto ha una durata triennale (da ottobre 2016 a settembre 2019) e un budget complessivo di 1,6 milioni di euro, comprensivo dei contributi dell’Unione Europea e della Fondazione Cariplo. Il partenariato del progetto è composto da: Regione Autonoma della Sardegna (capofila), Fondazione Lombardia per l’Ambiente, ISPRA, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Regione Lombardia, Ambiente Italia, Università di Sassari, Università IUAV di Venezia.

Le attività e gli esiti del progetto sono consultabili al link www.masteradapt.eu.