Valutazione di impatto ambientale

 

La Valutazione di Impatto Ambientale è il processo di verifica della compatibilità ambientale di un'opera pubblica o privata. E’ stata introdotta nell'ordinamento comunitario nel 1985 dalla direttiva 85/337/CEE, nel tempo più volte sostituita e modificata, in ultimo dalla direttiva 2014/52/UE del 16 aprile 2014; essa consiste in un processo finalizzato ad individuare, mitigare e compensare eventuali impatti ambientali significativi connessi con la realizzazione di determinati progetti, prima o contestualmente al rilascio delle necessarie autorizzazioni.
Per impatto ambientale si intendono gli effetti significativi, diretti e indiretti, di un progetto, sui seguenti fattori:

  • popolazione e salute umana;
  • biodiversità, con particolare attenzione alle specie e agli habitat protetti in virtù della direttiva 92/43/CEE e della direttiva 2009/147/CE;
  • territorio, suolo, acqua, aria e clima;
  • beni materiali, patrimonio culturale, paesaggio;
  • interazione tra i fattori sopra elencati.

Sono inclusi negli impatti ambientali gli effetti derivanti dalla vulnerabilità del progetto a rischio di gravi incidenti o calamità pertinenti il progetto medesimo.
 

Procedure

Valutazione preliminare
Il Proponente ha la facoltà di richiedere, in qualunque momento, una fase di confronto con il Servizio SVA al fine di definire la portata delle informazioni e il relativo livello di dettaglio degli elaborati progettuali necessari allo svolgimento del procedimento di VIA. A tal fine, il Proponente trasmette, in formato elettronico, una proposta di elaborati progettuali.

Scoping
Il Proponente ha la facoltà di richiedere una fase di consultazione con il Servizio SVA e i soggetti competenti in materia ambientale al fine di definire la portata delle informazioni, il relativo livello di dettaglio e le metodologie da adottare per la predisposizione dello studio di impatto ambientale.

Verifica di assoggettabilità a VIA (Screening)
Lo Screenineg è la procedura da attivare allo scopo di valutare, ove previsto, se determinati progetti di opere o impianti (DGR 45/24 del 27.09.2017, allegato B, art. 2), elencati nell’allegato B alla DGR 45/24 del 27.09.2017, secondo le disposizioni di cui al presente documento ed al Titolo III della parte seconda del D.Lgs. 152/2006; possono avere impatti negativi e significativi sull'ambiente e devono essere sottoposti alla fase di valutazione di impatto ambientale.

Valutazione Impatto Ambientale (VIA)
La valutazione di impatto ambientale (VIA) è il procedimento mediante il quale vengono preventivamente individuati gli effetti sull’ambiente di un progetto, al fine di accertarne la compatibilità ambientale tramite la valutazione degli effetti da esso indotti sull’ambiente, inteso come sistema di relazioni fra fattori antropici, chimico-fisici, climatici, paesaggistici, architettonici, culturali, agricoli ed economici. In particolare le procedure di VIA dei progetti hanno la finalità di proteggere la salute umana, contribuire con un migliore ambiente alla qualità della vita, provvedere al mantenimento della specie, conservare le capacità di riproduzione dell’ecosistema in quanto risorsa essenziale per la vita, salvaguardare la biodiversità e un’equa distribuzione dei vantaggi connessi all’attività economica.

Procedure di VIA di competenza statale
Nell’ambito dei procedimenti di VIA di competenza statale, ai sensi dell’art. 7bis D.Lgs. 152/2006, la Direzione generale dell’Assessorato regionale della Difesa dell’Ambiente svolge una istruttoria finalizzata alla espressione di un parere, raccogliendo anche i contributi istruttori/osservazioni/pareri formulati dagli altri Assessorati ed Enti Regionali.

Oneri istruttori
I versamenti relativi agli oneri istruttori per i procedimenti di VIA  dovranno essere effettuati esclusivamente con pagamento elettronico - pagoPA - collegandosi alla pagina https://pagamenti.regione.sardegna.it/public/elencoTributi.jsf?codiceEnte=REGIONESARDEGNA

Gli Enti soggetti al sistema di Tesoreria Unica devono operare esclusivamente con la modalita di pagamento girofondi (L. 27/2012).

Consulta la normativa

Regionale
Circolare sulla Delibera 19/33 del 17 aprile 2018 -Estensione efficacia temporale dei provvedimenti di Verifica/VIA
Delibera 19/33 del 17/04/2018 - Atto di indirizzo interpretativo ed applicativo in materia di estensione dell’efficacia temporale dei provvedimenti di VIA e Verifica
Delibera 53/14 del 28.11.2017 - Individuazione dell’autorità competente nell’ambito del procedimento autorizzatorio unico e proroga del termine di validità del regime transitorio di cui alla deliberazione n. 45/24 del 27.9.2017. D.Lgs. 16 giugno 2017, n. 104
Delibera 45/24 del 2017 -  Direttive per lo svolgimento delle procedure di valutazione di impatto ambientale. D.Lgs. 16 giugno 2017, n. 104 . Attuazione della direttiva 2014/52/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2011/92/UE, concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, ai sensi degli articoli 1 e 14 della Legge 9 luglio 2015, n. 114
 

Nazionale
DLgs 152 del 2006 - Norme in materia ambientale
DM del 30 marzo 2015 - Linee guida per la verifica di assoggettabilita' a valutazione di impatto ambientale dei progetti di competenza delle regioni e province autonome
D.Lgs. n. 104 del 2017  - Attuazione della direttiva 2014/52/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2011/92/UE, concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, ai sensi degli articoli 1 e 14 della legge 9 luglio 2015, n. 114

Ultime notizie

Vai a tutte le notizie »


La Società Acea Solar S.r.l. ha depositato l’istanza relativa al procedimento di valutazione di impatto ambientale (VIA), nell'ambito del quale è ricompreso anche il prcedimento di valutazione di incidenza ambientale (VINCA), per il progetto “Realizzazione di un impianto per la generazione di energia elettrica da fonte solare fotovoltaica della potenza nominale di 85,80 mw sito in agglomerato industriale Ottana comune di Bolotana”. L’intervento è stato assoggettato a VIA all’esito della procedura di verifica con Delib.G.r. n. 64/40 del 18.12.2020.
La Società Regener8 Power Limited ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Impianto fotovoltaico a terra collegato alla rete MT di e-distribuzione di potenza 4.776 kW denominato "Golfo Aranci" nei comuni di Golfo Aranci e Olbia.
La Società Granirosa S.r.l. ha depositato, in data 05.01.2020, documentazione integrativa relativa al “Progetto di coltivazione e di ripristino ambientale della cava di granito situata in località Maretola”, in comune di Luogosanto.
Il Comune di Capoterra ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Interventi per il superamento delle problematiche idrauliche dei canali coperti "Liori" e "Mangioi".
La Società EWT Italia Development S.r.l ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Impianto eolico composta da singola turbina da 0,975 MW di potenza nominale da installare in agro del Comune di Iglesias (SU), foglio 504, particella 810 in località denominata Zona Industriale "Sa Stoia".
La Società Leta S.r.l. ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Impianto Fotovoltaico a terra della potenza nominale di 131,03 MWp denominato “SARDINIA AGRIVOLT” - Comune di Uta (CA)”.
Il Servizio VIA informa che è stato pubblicato l’avviso pubblico di avvio della procedura di valutazione di impatto relativa al progetto “Realizzazione di un nuovo impianto di trattamento acque reflue presso lo stabilimento Heineken di Macchiareddu” in comune di Assemini", proposto dalla Società Heineken Italia S.p.A.
La Società SF Island S.r.l. ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il “Parco Fotovoltaico e delle relative opere ed infrastrutture connesse da realizzare nel Comune San Gavino Monreale Loc. "Cannamenda" della potenza di 0.992 MW”.
Il Comune di Decimannu ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per gli “Interventi di mitigazione del rischio idraulico nel piano di zona Sa Serra”.
La Green Energy Sardegna 2 ha depositato, nel mese di dicembre 2020, le controdeduzioni alle osservazioni pervenute nel mese di novembre 2020 relative al progetto “Impianto per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile eolica della potenza di 21 MW da realizzarsi nel Comune di Nule (SS) e di tutte le relative opere connesse ed infrastrutture ricadenti nei Comuni di Nule (SS), Osidda (NU) e Buddusò (SS)”.
Il Servizio VIA informa che, che, a seguito del completamento della documentazione, è stato pubblicato l’avviso pubblico di avvio della procedura di valutazione di impatto relativa al progetto “Concessione per la derivazione di acque dalla sorgente denominata Fruncu 'e Oche, per un totale di 250 L/s, ubicata presso la località San Giuseppe in Comune di Siniscola (NU), e la costruzione di un nuovo collegamento tra la vasca di carico all'interno della sorgente e il collettore esistente", proposto dalla Società Abbanoa S.p.A.
La Società Greta 1 Srl ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Realizzazione di un impianto per la generazione di energia elettrica da fonte solare fotovoltaica della potenza nominale di 4,2 mwp sito in agglomerato industriale” Comuni di Piscinas e Santadi (SU).
La Società Graziella Green Power S.p.A. ha depositato, nel mese di dicembre 2020, la revisione del progetto e delle opere di connessione relativi al progetto “Realizzazione di un impianto fotovoltaico denominato 'GGP Noragugume' di 50 MWp di Potenza”. La nuova soluzione di connessione interessa oltre il comune di Noragugume anche quello di Bolotana. La documentazione depositata sostituisce la corrispondente già presentata e pubblicata. Si informa che ridecorrono i termini per la presentazione delle osservazioni.
La Società Barbagia Ambiente S.r.l. ha depositato, nel mese di dicembre 2020, le controdeduzioni alle osservazioni pervenute nel mese di novembre 2020 relative al progetto “Ampliamento per sopraelevazione della discarica in esercizio per rifiuti speciali non pericolosi, ubicata in località 'Coronas Bentonas' nel comune di Bolotana (NU)”.
La Società Eucalyptus Energia Srl ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Impianto fotovoltaico a terra da 27,937 MWp in zona industriale di Macchiareddu – Località “Mitzixeddas” – Comune di Uta (CA)”.
La Società Verde Vita S.r.l. ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il “Progetto di produzione di biometano ricavato da biogas generato dalla digestione anerobica di rifiuti organici da raccolta differenziata” in comune di Porto Torres.
La Società Biogas Sardegna Green S.r.l.ha depositato, il 28 dicembre 2020, le controdeduzioni alle osservazioni pervenute il 14.12.2020 (oltre i termini) relative al progetto “Impianto per la produzione di energia elettrica da digestione anaerobica di SOA in località Genna Crabile nel Comune di San Nicolò d'Arcidano (OR)”.
La Società Vitali S.p.A. ha depositato l’istanza relativa al procedimento di Verifica di assoggettabilità alla VIA per il progetto “Campagna di attività di recupero con impianto mobile per la frantumazione e recupero di rifiuti inerti non pericolosi” nel comune di Elmas.
La Società Movistrade Cogefi S.r.l. ha depositato volontariamente, in data 18.12.2020, documentazione integrativa volontaria relativa al progetto “Attività di recupero di rifiuti speciali non pericolosi con impianto mobile autorizzato ai sensi dell’art. 208, C. 15 del D. LGS. 152/06”.
Il Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna ha depositato, nel mese di dicembre 2020, la revisione del progetto e dello Studio di impatto Ambientale (S.I.A.), relativi all’intervento “Lavori per la mitigazione del rischio idraulico (TR 50 anni) della Bassa Valle del Coghinas”. Il Servizio V.I.A. ha ritenuto necessario pubblicare un nuovo avviso pubblico, ai sensi dell’art. 9, comma 6 dell’Allegato A alla DGR n. 45/24 del 2017.