Attività venatoria

 

Autorizzazione per la caccia, foglio venatorio

Il rilascio dell’autorizzazione regionale all’esercizio della caccia in Sardegna è di competenza del Comune per i cacciatori residenti, mentre è di competenza dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente per i cacciatori non residenti.
L’autorizzazione regionale all’esercizio della caccia in Sardegna ha la stessa durata del porto di fucile per uso di caccia e scade con essa.
Al termine dell'annata venatoria e comunque non oltre il 1 marzo, il titolare dell'autorizzazione deve obbligatoriamente trasmettere il foglio venatorio debitamente compilato contenente le annotazioni sulla selvaggina abbattuta nella passata stagione venatoria.

Consulta i documenti
Foglio valido per l'annata venatoria 2019/2020
Fac simile compilazione casella foglio venatorio

 

Calendario venatorio

Il calendario venatorio regionale regolamenta l'esercizio dell'attività venatoria e, in particolare, individua:
- le specie cacciabili, le giornate di caccia e i limiti orari di caccia nell'ambito dei periodi complessivi indicati nell'art. 49 della legge regionale n. 23/1998 nei comprensori faunistico-venatori e con le variazioni rese necessarie dal coordinamento dei piani faunistico-venatori provinciali;
- il prelievo massimo, giornaliero e stagionale, delle specie cacciabili;
- ogni altra prescrizione necessaria a conseguire gli obiettivi della pianificazione e gestione dell'attività venatoria.
L'Assessorato della Difesa dell’Ambiente raccorda le proposte di calendario venatorio formulate dalle Province e le sottopone all'esame del Comitato regionale faunistico.
Il calendario venatorio è emanato entro il 15 luglio con Decreto dell'Assessore della Difesa dell’Ambiente, su deliberazione del Comitato regionale faunistico. Il calendario venatorio viene pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna.

Consulta i documenti
Decreto n. A/7 del 27.08.2019
Calendario venatorio 2019/2020
Carniere giornaliero e stagionale

 

Attività del comitato faunistico

Il Comitato regionale faunistico è istituito presso l'Assessorato regionale della Difesa dell'Ambiente, , quale organo tecnico - consultivo e deliberativo per la pianificazione faunistico - venatoria, la tutela della fauna selvatica e l'esercizio della caccia.
Il Comitato è composto da:
a) l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente, o un suo delegato, che lo presiede;
b) un rappresentante dell'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente, competente in materia di gestione della fauna e di conservazione dell'ambiente;
c) un rappresentante dell'Assessorato regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale, competente in materia di produzioni agricole;
d) un rappresentante dell'Assessorato regionale dell'igiene, sanità e assistenza sociale;
e) due esperti rispettivamente in zoologia e in agricoltura e foreste scelti fra docenti degli Atenei dell'Isola, designati dal Consiglio regionale con voto limitato a uno;
f) un rappresentante esperto in zoologia, agricoltura e foreste designato da ciascuna delle Province sarde;
g) un rappresentante designato da ciascuna delle tre associazioni venatorie riconosciute, maggiormente rappresentative, operanti in Sardegna;
h) un rappresentante designato da ciascuna delle tre associazioni naturalistiche e di tutela degli animali riconosciute, maggiormente rappresentative, operanti in Sardegna;
i) un rappresentante designato da ciascuna delle quattro organizzazioni professionali agricole, maggiormente rappresentative, operanti in Sardegna;
l) il coordinatore generale del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione, o un suo delegato;
m) un rappresentante dell'Ente Nazionale Cinofilia Italiana;
n) un rappresentante per ogni ambito territoriale di caccia istituito in Sardegna.
L'art. 11 della legge regionale 23/98 stabilisce che il Comitato Regionale Faunistico debba deliberare sulla formazione del calendario venatorio ed esprimere pareri sugli atti della pianificazione faunistico venatoria. Inoltre può formulare proposte: sulla vigilanza venatoria; sulle iniziative volte all'educazione venatoria e naturalistica; sulla protezione dell'ambiente dall'inquinamento e dagli incendi.

Consulta la normativa
Art. 10 LR 23/98 Comitato Regionale Faunistico [file .pdf]
Art. 11 LR 23/98 Compiti del Comitato Regionale Faunistico [file .pdf]
Decreto n. 13 del 04.12.2014_Costituzione Comitato Regionale Faunistico [file. pdf]

Verbali del Comitato Regionale Faunistico
Verbale n. 6 del 30.07.2015 [file .pdf]
Verbale n. 7 del 27.10.2015 [file .pdf]
Verbale n. 8 del 17.11.2015 [file .pdf]
Verbale n. 1 del 13.01.2016 [file .pdf]
Verbale n. 2 del 19.01.2016 [file .pdf]
Verbale n. 3 del 14.07.2016 [file .pdf]
Verbale n. 4 del 28.07.2016 [file .pdf]
Verbale n. 5 del 05.10.2016 [file .pdf]
Verbale n. 6 del 26.10.2016 [file .pdf]
Verbale n. 1 del 21.03.2017 [file .pdf]
Verbale n. 2 del 20.06.2017 [file .pdf]
Verbale n. 3 del 20.07.2017 [file .pdf]

Verbale n. 4 del 15.09.2017 [file .pdf]
Verbale n. 5 del 26.09.2017 [file .pdf]
Verbale n. 1 del 07.02.2018 [file .pdf]
Verbale n. 2 del 06.06.2018 [file .pdf]
Verbale n. 3 del 14.06.2018[file .pdf]
Verbale n. 4 del 19.07.2018[file .pdf]
Verbale n. 5 del 25.09.2018[file .pdf]
Verbale n. 6 del 10.10.2018[file .pdf]
Verbale n. 1 del 27.05.2019 [file .pdf]
Verbale n. 2 del 13.06.2019 [file .pdf]
Verbale n. 3 del 21.06.2019[file .pdf]
Verbale n. 4 del 26.08.2019[file .pdf]
Verbale n. 5 del 27.09.2019[file .pdf]
Verbale n. 6 del 08.10.2019[file .pdf]
Verbale n. 1 del 19.02.2020[file .pdf]