Rete Natura 2000

 

Natura 2000 è il principale strumento della politica dell'Unione Europea per la conservazione della biodiversità. Si tratta di una rete ecologica diffusa su tutto il territorio dell'Unione, istituita ai sensi della Direttiva 92/43/CEE "Habitat" per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario.

La rete Natura 2000 è costituita dai Siti di importanza Comunitaria (SIC), identificati dagli Stati Membri secondo quanto stabilito dalla Direttiva Habitat,  e dalle Zone di Protezione Speciale (ZPS) istituite ai sensi della Direttiva 2009/147/CE "Uccelli" concernente la conservazione degli uccelli selvatici.
Come da normativa, secondo quanto previsto dall’articolo 4 della Direttiva Habitat, è in corso il processo di trasformazione dei SIC in Zone Speciali di Conservazione (ZSC):   la designazione delle ZSC è un passaggio fondamentale per la piena attuazione della Rete Natura 2000 perché garantisce l’entrata a pieno regime di misure di conservazione sito specifiche e offre una maggiore certezza per la gestione della rete e per il suo ruolo strategico finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo di arrestare la perdita di biodiversità in Europa entro il 2020.

 

Ultime notizie

Il Direttore del Servizio tutela della natura e politiche forestali rende noto che è stato pubblicato un Invito per la presentare manifestazioni di interesse per la stesura e aggiornamento dei piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000. Possono presentare domanda i Comuni singoli o aggregati e/o altri enti pubblici nel cui territorio ricadono i SIC, ZSC e/o ZPS della rete Natura 2000 elencati nell’Allegato 2 all’Invito. Le manifestazioni di interesse, corredate dalla documentazione prevista nell’Invito, dovranno essere presentate entro l’11 dicembre 2017.
Tutte le novità »