Protezione fauna, danni e attività venatoria

 

L’attività venatoria nel territorio regionale è disciplinata dalla Legge Regionale 29 luglio 1998, n. 23 “Norme per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio della caccia in Sardegna”.

L'attività venatoria in Sardegna può essere esercitata da chiunque abbia compiuto il diciottesimo anno di età, abbia conseguito l'abilitazione all'esercizio della caccia di cui all'articolo 43 della L.R. 23/98, sia munito della licenza di porto di fucile per uso di caccia, dell'autorizzazione regionale di cui all'articolo 45 della L.R. 23/98 e di una polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi derivante dall'uso delle armi o degli arnesi utili all'attività venatoria e di una polizza assicurativa per infortuni correlata all'esercizio dell'attività venatoria.

Durante l'esercizio dell'attività venatoria, il cacciatore deve essere munito della licenza di porto di fucile per uso di caccia, dell'autorizzazione regionale, delle ricevute attestanti il pagamento della tassa annuale di concessione governativa, della tassa annuale di concessione regionale e del premio assicurativo e deve presentarli ad ogni richiesta degli agenti di vigilanza.

Ultime notizie

Vai a tutte le notizie »


L’Assessore della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, comunica che la Giunta Regionale, in data 24 luglio 2018 ha assunto la Delibera n° 38/35 con la quale sono state stabilite nuove disposizioni per i concessionari della zone autogestite per l’esercizio della caccia.
Il Comitato Regionale Faunistico nella seduta del 19 luglio ha deliberato il calendario venatorio per la stagione 2018/2019, previa acquisizione del parere ISPRA. Il calendario venatorio 2018/2019 rispecchia in gran parte quello della scorsa stagione.
E' stato attivato su pagoPA il pagamento per l'autorizzazione annuale all'esercizio venatorio. Per procedere al pagamento online è sufficiente collegarsi all'indirizzo https://pagamenti.regione.sardegna.it, cliccare su "PAGAMENTI SPONTANEI", selezionare REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA, poi Tassa annuale per l'esercizio dell'attività venatoria e compilare il form relativo.
Il Direttore Generale della Difesa dell’Ambiente e il Direttore del Servizio Tutela della Natura e Politiche Forestali, in seguito alle affermazioni rilasciate dal componente del Comitato Faunistico Venatorio designato dall’Associazione Caccia-Pesca-Ambiente, Marco Efisio Pisanu, hanno pubblicato un comunicato per esprimere indignazione e dare ferma e puntuale smentita alle dichiarazioni diffuse.
L’Assessore della Difesa dell’Ambiente comunica che, con Ordinanza cautelare n. 201700308 del 15.09.2017, Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna (Sezione Prima) ha sospeso il Calendario Venatorio 2017/2018, approvato con DADA n. 25/15746 del 21.7.2017, limitatamente alle 2 specie (lepre e pernice sarde). Pertanto, in esecuzione dell’Ordinanza del TAR Sardegna è preclusa l’attività venatoria, limitatamente alle due specie lepre e pernice sarda, nelle giornate del 24 settembre e del 1 ottobre 2017.